Il cammino francese verso Santiago

Il cammino francese verso Santiago

UTREYA! SUSEYA!


martedì 2 giugno 2009

8 - Najera

Logrono - Najera 29 km partenza ore 7.30 arrivo 16.45

Si parlava di regole. Qui nell'albergo dei pellegrini di Najera c'e' quella di non alzarsi prima delle 6. Chissa' se verra' rispettata. I pellegrini sembrano anticipare sempre di piu' la loro partenza. Se prima erano le 6, oggi alle 4 molti erano gia' in piedi e alle 5 c'era la coda in cucina e in bagno. D'accordo che ognuno abbia i suoi orari (per quanto possibile visto che alle 22 c'e' il coprifuoco in tutti gli auberge dei perregrinos) e possa camminare con il proprio passo. Ma quando alle 4 ti viene tolto il sonno, arrivi in albergo e trovi l'acqua fredda, allora ci scappa pure il commento nei confronti dei pellegrini un po' avanti negli anni: sclerotici.
La sensazione quando riesci a camminare a fianco, o vicino ai pellegrini mattinieri e marciatori e che non abbiano altro tempo, energia, attenzione che verso il luogo in cui devono arrivare. Hai la sensazione di disturbare se tenti di intraprendere un discorso, e i loro sguardi sono presi solo dal loro passo. Partono alle 5 se non prima e arrivano a destinazione dopo 29 km alle 12.30.
Noi abbiamo altri ritmi e altri orari e ci piacciono, finche' non disturbano qualcuno. Tra l'altro ce'e' da dire che se tentiamo una piccola devizione per una curiosita' o il desiderio di stare per conto nsotro, veniamo subito ripresi.

7 - Logrono

Torres del Rio - Logrono 22km partenza ore 8.15 arrivo ore 15.15

Siamo indietro di un giorno nell'agggiornamento del blog. Oggi cerchiamo di recuperare riferendo anche della tappa di ieri.
Purtroppo ieri non abbiamo avuto la possibilita' di usare il computer; nel pomeriggio e' stato sempre occupato e la sera un hospitalero ha proibito il suo utilizzo dopo le 22. Eravamo occupati una piacevole conversazione con una ragazza australiana di origini croate e l'hospitalero ad un certo punto ha interdetto lo spazio della cucina, cos¡ come il giardino esterno, la sala dei computer, fatto rietrare le persone che stavano al fresco a fumare e spedito tutti a letto. Comprensibile che ci siano delle regole, ma i modi non sono stati proprio teneri e cos¡ Roberto ha ribattuto soprattutto quando l'hospitalero stava per lasciare dei pellegrini fuori l'albergo e ha minacciato di chiamare la polizia.

L'arrivo presto a Logrono ha permesso di visitare la citta' e soprattutto spedire con il corriere dei pellegrini un po' di roba, di peso. Ci siamo alleggeriti di quasi 5,5kg tra indumenti, libri, e stuoie.
Poca roba ma di giorno in giorno sentirsi la schiena meno carica fa' piacere.