Il cammino francese verso Santiago

Il cammino francese verso Santiago

UTREYA! SUSEYA!


giovedì 25 giugno 2009

29 - Santiago de Compostela

Ebbene si, siamo arrivati direttamente a Santiago senza fare nessun'altra sosta intermedia. Ieri girono 23 giugno, dopo 29 giorni di cammino, verso le 20.30 siamo entrati nella parte antica della citta'.
L'emozione e' stata fortissima. La citta' ci ha accolto in festa... non perche' arrivavamo, ma perche' si preparava per i festeggiamenti della notte di San Giovanni.
Pensavamo di sostare prima di Monte Gozo o poco dopo Arca, ma partiti alle 7.30 da Arzua, quando alle 13 ci siamo trovati gia' ad Arca, non abbiamo resistito e avvicinandoci sempre piu' ci siamo fatti forti e dopo Monte Gozo siamo scesi giu' convinti di arrivare.
E' stato bello sentirsi di essere gli ultimi pellegrini della giornata, di essere riscaldati dal sole del tramonto, di trovare la citta' sveglia e tutta per la strada a prepararsi per la festa e la cena in strada, di concederci l'ultimo grande sforzo per arrivare alla meta (?).
Alle 21, in extremis ci siamo registrati all'ufficio dei pellegrini e nel rispettoso e ufficiale latino abbiamo ricevuto le due Compostele che testimoniano il nostro avvenuto pellegrinaggio iniziato il 26 maggio da Saint Jean Pied de Port.
E cos¡ Michelam e Robertum sono ufficialmente pellegrini di Santiago.
Stamani l'emozionante messa con tutti i pellegrini (in un giorno ci hanno detto che ne arrivano dai 600 ai 700) e cosa eccezionale, essendo una ricorrenza religiosa importante, la celebrazione si e' conclusa con il botafumeiro, il grande turibolo (il piu' grande del mondo) che spinto da un gruppo di esperti tiraboileros lo hanno fatto oscillare da un alto all'altro del transetto della chiesa.

Nei prossimi giorni altre novita' e foto.

EVVIVA!! Ultreya Suseya!